Il tuo browser non supporta JavaScript!

FELTRINELLI

La bambina che voleva diventare un sasso

Sio

Libro: Copertina rigida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 40

Questa è la storia di una bambina in gamba, ma così in gamba che tutti sognavano grandi cose per lei. Il suo sogno, però, era ancora più grande: diventare un sasso! Un libro che racconta con gioia e poesia l'importanza di essere se stessi. Età di lettura: da 6 anni.
12,00

Il gufo che aveva paura del buio

Jill Tomlinson

Libro: Copertina rigida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 96

Il buio è abbagliante! Il buio è divertente! Il buio è utile! Il buio è affascinante! Il buio è magnifico! Evviva il buio! I piccoli, grandi personaggi di Jill Tomlinson in un nuovo formato. Età di lettura: da 6 anni.
12,90

Il pinguino che voleva diventare grande

Jill Tomlinson

Libro: Copertina rigida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 96

Otto è un simpatico pulcino di pinguino imperatore che contesta le regole della propria specie, che impongono che i piccoli vengano accuditi da più adulti che si avvicendano nella loro cura mentre gli altri vanno in cerca di cibo. Una riflessione sulla famiglia umana e le sue declinazioni e sulla positività degli ostacoli nel cammino per l'indipendenza. Età di lettura: da 6 anni.
12,90

La gattina che voleva tornare a casa

Jill Tomlinson

Libro: Copertina rigida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 96

Suzy, una gattina tigrata, sta cacciando le farfalle, quando si imbatte in una cesta enorme. Incuriosita, ci entra e si appisola ma al suo risveglio scopre di essere in una mongolfiera che sta sorvolando la Manica.... Una storia tenera e leggera per ritrovare il cammino di casa, perché chi si perde, per errore o per curiosità, non smarrisca il coraggio e la tenacia di ricercare la via. Età di lettura: da 6 anni.
12,90

Le storie della paranza

Roberto Saviano, Tito Faraci, Tanino Liberatore, Riccardo La Bella

Libro: Copertina rigida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 80

Per i bambini della Paranza è la fine dell'innocenza, e allo stesso tempo l'inizio di una lenta discesa sulle strade del crimine. È il caso di Agostino, soprannominato Cerino per via dei capelli rossi, uno dei personaggi de La paranza dei bambini e di Bacio feroce, romanzi di cui questa graphic novel rappresenta un antefatto. Accanto a Cerino compaiono anche Tucano, Dentino e soprattutto Nicolas, futuro Maraja, insieme ad altri protagonisti delle storie della Paranza. Più giovani, più innocenti, ma già in bilico sulla sottile linea di confine fra bene e male. Un episodio inedito e originale, ideato per questa graphic novel da Roberto Saviano, che si snoda nella Napoli sotterranea, fra i teschi del Cimitero delle fontanelle: sinistro presagio di un destino di tradimento, vendetta e morte. Su Nicolas e 'o Cerino si allungano le ombre dei teschi della Napoli sotterranea. Prima ancora del patto di sangue che darà vita alla Paranza dei bambini, la storia del confine sottile che li porta al crimine. Una graphic novel dura e vivida, fra innocenza e violenza.
14,00

Non si muore tutte le mattine

Vinicio Capossela

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 368

Una stagione all'inferno. Dove l'inferno è l'io di chi racconta e insieme la scena, metropolitana, suburbana, in cui si muove, accompagnato dall'amico di sempre, Nutless e dall'amico alcolico e diabolico, Chinaski. Si procede muovendo dal centro verso l'esterno, dal chiuso di uno scantinato verso il quartiere e poi verso l'angoscia delle tangenziali, della piana "ipermercata", e verso un surreale interregno dove tutto può accadere. Oltre, vi è solo il viaggio, un viaggio lungo le strade defraudate di storia e di vita della "Balcanìa", verso i confini estremi di "Stanbùl", nelle taverne in cui la musica del rebetico riconferma vitalità e sconfitta. Epopea di perdenti, unica razza che ha potuto conoscere la grandezza e la bellezza.
19,00

Fuki-no-to

Aki Shimazaki

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 160

Atsuko vive felice nella sua fattoria biologica con i figli e il marito Mitsuo che, per seguirla, ha lasciato il posto di redattore a Nagoya e ha fondato una rivista, "Azami", in una città vicino alla loro casa di campagna. Il tradimento del marito con una ex compagna di scuola è ormai un ricordo lontano per Atsuko, la vita della coppia è tornata normale e tutti sembrano aver raggiunto un armonico equilibrio nel nuovo contesto naturale. Atsuko si dedica con cura alla terra, gli affari prosperano e presto deve cercare qualcuno che la aiuti. Mitsuo la convince a incontrare una certa signora Enju: la sua voce al telefono gli ha ispirato fiducia. Alla fattoria si presenta Fukiko, un'amica di Atsuko dei tempi del liceo: è lei la signora Enju, interessata all'impiego nella fattoria. Bella e affascinante come in passato, madre di famiglia divorziata, fa riaffiorare teneri ricordi e tormentate sensazioni, taciute ma mai dimenticate. I desideri di Atsuko si confondono come i bambù nel selvatico boschetto di famiglia: entrambi hanno bisogno di essere districati perché nuovi germogli possano attecchire. Atsuko, tenace e semplice, ma non priva di grazia, un po' come i suoi fuki-no-tô, i farfaracci giapponesi, saprà leggere dentro di sé, com'era già successo anni indietro quando nella vita del marito era comparsa un'ex compagna.
13,00

Il paese dei coppoloni

Vinicio Capossela

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 352

"Da dove venite? A chi appartenete? Cosa andate cercando?" Così si chiede al viandante-narratore nelle terre dei padri. Il viandante procede con il passo dell'iniziato, lo sguardo affilato, la memoria popolata di storie. E le storie gli vengono incontro nelle vesti di figure, ciascuna portatrice di destino, che hanno il compito di ispirati accompagnatori. Luoghi e personaggi suonano, con i loro "stortinomi", immobili e mitici, immersi in un paesaggio umano e geografico che mescola il noto e l'ignoto. Scatozza "domatore di camion", Mandarino "pascitore di uomini", la Totara, Cazzariegghio, Pacchi Pacchi, Testadiuccello, Camoia, la Marescialla: ciascuno ragguaglia il viandante, ciascuno lo mette in guardia, ciascuno sembra custode di una verità che tanto più ci riguarda quanto più è fuori dalla Storia. Il viandante deve misurarsi, insieme al lettore, con un patrimonio di saggezza che sembra aver abbandonato tutti quanti si muovono per sentieri e strade, sotto la luna, nella luce del meriggio, accompagnati dall'abbaiare dei cani. E poi ci sono la musica e i musicanti. La musica da sposalizio, da canto a sonetto, la musica per uccidere il porco, la musica da ballo per cadere "sponzati come baccalà", la musica da serenata, il lamento funebre, la musica rurale, da resa dei conti. Vinicio Capossela ha scritto un'opera in cui la realtà è visibile solo dietro il velo deformante di un senso grandioso, epico, dell'umana esistenza, di un passato che torna a popolare di misteri e splendori l'opacità del nostro caos.
19,00

Rivoluzione. 1789-1989: un'altra storia

Enzo Traverso

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 464

Walter Benjamin, probabilmente, aveva appena finito di leggere la Storia della rivoluzione russa di Trockij quando paragonò le rivoluzioni alla fissione nucleare, un'esplosione capace di liberare e moltiplicare energie contenute nel passato. Le rivoluzioni sono movimenti di violenta rottura. Non riguardano singoli individui, ma sono terremoti che gli esseri umani vivono collettivamente. Dopo il crollo del Muro la narrazione su questo concetto si è appiattita sull'idea che cambiare il mondo corrisponda a una minaccia di totalitarismo. Secondo Enzo Traverso, invece, il concetto di rivoluzione può essere una chiave interpretativa della modernità e, addirittura, del nostro presente, ma a una condizione: la sua indagine deve intrecciarsi con le immagini, le memorie e le speranze, che cambiano costantemente e nel tempo rinnovano la propria forza. Riabilitare le rivoluzioni come momenti cruciali della storia moderna non significa idealizzarle. Piuttosto, significa non rinunciare a comprenderle come momenti drammatici, vissuti intensamente dai loro protagonisti, e perciò capaci di accendere energie, passioni e sentimenti, fino a provocare trasformazioni non solo nella politica, ma anche nei canoni estetici. Traverso raccoglie gli elementi intellettuali e materiali di un passato rivoluzionario sparso e spesso dimenticato. Il passato viene rivelato mediante le sue immagini dialettiche: locomotive, corpi, barricate, bandiere, siti, quadri, manifesti, date. Un patrimonio finalmente capace di diventare rilevante per la sinistra del XXI secolo, che oggi ha bisogno di superare vecchi modelli esauriti per costruire un nuovo orizzonte del senso e dell'azione.
39,00

Il salto. Segni, figure, parole: viaggio all'origine dell'immaginazione

Silvia Ferrara

Libro: Copertina rigida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 272

Dalle impronte nella grotta di Pech Merle a quelle di Yenikap? in Turchia, dalle giraffe incise nel deserto del Sahara ai petroglifi giganti delle Hawaii, dai templi di Göbekli Tepe ai segni enigmatici nelle grotte del Salento, Silvia Ferrara ci guida lungo uno straordinario cammino di salti verso l'invisibile. Così scopriamo la nostra antichissima storia di manipolatori della natura, impastatori della sua materia grezza, orditori di trame inaspettate, esploratori dei meandri oscuri del possibile, tessitori di un mondo di fiction. Incontriamo disegni di uomini e donne e di animali estinti, figure astratte senza interpretazione, il senso di spazio condiviso. Come e perché sono nati? Come nasce un simbolo, un'icona, un segno? Chi lo crea? E chi lo capisce? Come passa il messaggio? Che cosa si voleva dire? In mezzo a queste migliaia di anni, tra le pieghe di generazioni che scivolano come grani di sabbia, ci sono i tentativi di dare risposte e il senso del viaggio di questo libro. Forse, però, lungo il cammino alcune domande devono rimanere sospese, per lasciare spazio allo stupore che ci riserva la nostra innata capacità di plasmare la realtà per come la percepiamo, per dar vita a qualcosa di diverso da quello che è. Innanzitutto per sopravvivere, e poi per sopravvivere per sempre. Per lasciare una traccia viva di noi. Un viaggio in un passato infinitamente lontano, alla scoperta dei luoghi remoti e misteriosi dove gli esseri umani hanno iniziato a immaginare. E hanno inventato figure, simboli, parole: qualcosa di completamente nuovo, di potente e di eterno.
19,00

Knit, knit, knit! Guida a fumetti per lavorare a maglia

Sara Menetti, Giulia Boari

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 176

Il knitting sta diventando un fenomeno sempre più diffuso, capace di conquistare un pubblico trasversale, non soltanto femminile. Lavorare a maglia non è mai stato così divertente, fantasioso e alla moda. E ora Sara Menetti condivide l'esperienza maturata cimentandosi (e a volte scontrandosi) con gomitoli, ferri, pattern, trame e campioni per firmare un'appassionante guida a fumetti, che spiega in modo dettagliato come portare a termine sei progetti: lo scaldacollo, il berretto, i calzini, il maglione semplice, raglan e top down raglan... Un libro ideale per rifarsi il guardaroba e creare regali personalizzati, in cui avvolgersi non solo d'inverno: basta sostituire la lana con il cotone, il lino o altri filati, per ottenere capi perfetti da indossare in primavera e in autunno. Il manuale è supportato da efficaci videotutorial, accessibili grazie a una serie di QR Code posizionati nei punti chiave: uno strumento ancora più chiaro per addentrarsi nei segreti del knitting, rilassarsi, esercitare pazienza e creatività, e socializzare con chi condivide questa passione. Un manuale a fumetti del Knitting: il nuovo modo di intendere e "vivere" il lavoro a maglia, tornato a essere un fenomeno popolare e culturale. Con i QR code ai videotutorial sul canale Wooldone!
20,00

Le terre dello sciacallo

Amos Oz

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 272

"Le terre dello sciacallo" è la prima grande opera di Amos Oz, una raccolta di racconti dall'ampio respiro che ha segnato l'affermazione dello scrittore. Nove storie sono ambientate in un kibbutz, l'ultima, invece, è una specie di parabola ambientata in tempi biblici. In questo libro l'Israele di oggi ancora non esiste, ci sono solo piccoli agglomerati di abitazioni e di campi coltivati che, dopo il tramonto, precipitano nel buio e nel silenzio, circondati dall'ignoto. Lì vivono uomini, donne e bambini impegnati in un ambizioso progetto utopico, spinti dal desiderio di fondare una patria ma anche dall'aspirazione a una vita diversa, a nuovi rapporti tra le persone, a una speranza di rigenerazione. Pionieri, sabra, intellettuali europei e rifugiati che hanno un sogno, che hanno combattuto guerre, dato forma a un'ideologia politica per forgiare una nazione. Ma la realtà non è dolce come il sogno. Sono storie conturbanti, sensuali, poetiche e spietate. E lo sciacallo, che insegue il lettore pagina dopo pagina, ulula nella notte fuori dai cancelli.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento