Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Edizioni ETS

Pesci fuor d'acqua. Per un'antropologia critica degli immaginari sociali

Pesci fuor d'acqua. Per un'antropologia critica degli immaginari sociali

Giacomo Pezzano

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2018

pagine: 270

Perché le nostre vite, a livello individuale come collettivo, sembrano oscillare continuamente tra situazioni di full immersion e momenti di “risveglio”, talora anche brusco? Come mai i rapporti con tutto ciò che ci circonda sembrano essere ora importanti come l’aria che respiriamo, ora qualcosa di soffocante da cui liberarsi? In che modo ci facciamo un’idea e un’opinione di ciò che accade intorno a noi, ma anche un’immagine e un’impressione? Per quali ragioni – ancora – in certi momenti giungiamo a non poterne più del mondo in cui viviamo o della società in cui ci troviamo? Per rispondere a simili domande e – prima ancora – comprenderne il senso, questo studio fa dialogare filosofia, scienze della natura, antropologia, sociologia critica e pensiero economico attraverso il concetto di “immaginario sociale”. Il problema generale che viene affrontato è quello della natura umana, concepita non in chiave sostantiva ed essenzialista, ma con attenzione al complesso di aspetti che il concetto di “natura” porta con sé e su cui la contemporaneità si interroga. Il percorso si divide in due parti. La prima si concentra sull’elaborazione dei presupposti antropologico-filosofici che fanno da sfondo alla seconda, delineando alcuni tratti fondamentali, a livello biologico come simbolico, della natura umana (quali apertura generica, mediatezza e relazionalità) e definendo l’importanza e le caratteristiche degli immaginari sociali. La seconda si rivolge all’applicazione di tutti questi elementi all’analisi della società contemporanea, occidentale ed europea in particolare, descrivendo criticamente alcuni tratti centrali della cosiddetta “società neoliberale”, con particolare attenzione agli aspetti antropologico-filosofici.
25,00
La tirannia dei modi di vita. Sul paradosso morale del nostro tempo

La tirannia dei modi di vita. Sul paradosso morale del nostro tempo

Mark Hunyadi

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2016

pagine: 138

Il mondo in cui viviamo è una realtà segnata da un paradosso così grande da sfuggire alla nostra attenzione. L'etica, che pervade ormai ogni aspetto delle nostre esistenze, sembra incapace di svolgere il compito più importante che le spetta, quello di mettere in discussione il mondo stesso nel suo complesso. Questo avviene perché a sfuggire alla critica dell'etica contemporanea sono proprio quei modi di vita che toccano più da vicino la nostra esistenza concreta. E dunque necessario superare i vicoli ciechi di questa Piccola etica e tornare a pensare una Grande etica, capace di svolgere nuovamente il compito di una critica radicale di tutto l'esistente e metterci di nuovo nelle condizioni di liberare quella creatività istituzionale che sola può aiutarci a fronteggiare le sfide del tempo presente.
12,00
La parola e l'alienazione

La parola e l'alienazione

Lucien Israel

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2024

pagine: 156

Lucien Israël non è molto conosciuto in Italia, mentre in Francia si continuano a rieditare le sue opere, per l'originalità e la freschezza del contributo alla psicanalisi di chi è stato nella pattuglia ristretta dei primi allievi di Lacan. Il lettore italiano avrà forse avuto modo di apprezzare il suo stile, il rigore e la follia dello psicanalista, in Il godimento dell'isterica (ETS 2022). Il volume presenta due seminari tenuti dall'autore sui temi Revisione impertinente di alcuni concetti psicanalitici (1988-1989) e L'alienazione (1990). Il famoso psicanalista e psichiatra francese contrasta le tendenze all'ossificazione dottrinaria del lacanismo (presente sin dagli anni dei Seminari), con la sua "revisione impertinente", ci porta inoltre in una "passeggiata" nella funzione dell'alienazione, sempre mantenendo forte e chiaro il rigore del discorso di Freud e Lacan: il soggetto è costituito nella e dalla parola. Questi seminari sono punti di riferimento essenziali per gli operatori "della parola" per sostenere la propria attività terapeutica.
15,00

Predella. Volume Vol. 26

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2024

pagine: 216

In questo numero: Michele Dantini, Emanuele Pellegrini, Introduzione; Michele Dantini, Arte e comunismo in Italia 1943-1964; Fabio Benzi, La Nuova Pesa di Alvaro Marchini; Michela Morelli, Un artista dopo due guerre. Le Demolizioni di Mario Mafai tra critica e militanza; Livia Garomersini, «Il Contemporaneo»: l'arte attraverso gli occhi del Partito Comunista Italiano (1954-1964); Alessandro Barile, Il PCI tra crisi del realismo e rifiuto dell'avanguardia (1955-1959); Giorgio Motisi, Verso una biografia collettiva. Renato Guttuso e i ritratti dei compagni di partito negli anni di guerra; Jerome Bazin, Realism from Italy - Socialism from Eastern Europe: The Sense of Place in the 1950s; Martina Tanga, Yang Wang, Exhibiting Communist Italy Abroad: The 1956 Artist Delegation to the People's Republic of China; Emanuele Pellegrini, Marxismo e marxisti perplessi. Una storia (dell'arte) ancora da scrivere.
50,00
Tatiana Rosenthal. Pioniera della psicoanalisi russa

Tatiana Rosenthal. Pioniera della psicoanalisi russa

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2024

pagine: 200

Tatiana Rosenthal (1884-1921) è una delle più interessanti figure della psicoanalisi russa di inizio Novecento. Il libro offre uno spaccato della sua vita e della sua opera: il saggio di Maria Zalambani colloca l'autrice sullo sfondo storico-culturale del tempo, descrivendo l'evoluzione della psicoanalisi in Russia e in URSS, mentre l'articolo di Leonid Kadis fa luce su alcuni aspetti misteriosi della vita e dell'opera di Rosenthal, inclusa la tragica morte per suicidio avvenuta nel 1921. Dagli archivi emergono documenti inediti che consentono di ricostruire in dettaglio l'attività lavorativa e il pensiero di Rosenthal. La monografia è completata dalla traduzione italiana di saggi e documenti editi e inediti che Rosenthal scrisse nell'arco della sua breve vita. Fra questi il famoso articolo dedicato a Dostoevskij (Sofferenza e creatività in Dostoevskij. Uno studio psicogenetico), che anticipa alcune tesi che Freud riprenderà e svilupperà in Dostoevskij e il parricidio.
19,00
Potere e forme del consenso nella storia del pensiero politico

Potere e forme del consenso nella storia del pensiero politico

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2024

pagine: 552

Il volume raccoglie i saggi del Convegno nazionale dell'Associazione italiana degli storici delle dottrine politiche, tenutosi a Palermo nel maggio 2022, con l'obiettivo di mettere a confronto le concezioni che nel corso dei secoli hanno reso il. consenso uno dei momenti qualificanti della sovranità popolare. I contributi, arricchiti dal dialogo con studiosi di discipline affini - dalla filosofia politica e filosofia del diritto, al diritto costituzionale - declinano, con metodi e sensibilità differenti, il tema del potere e delle forme del consenso nella storia del pensiero politico, offrono un'analisi delle teorie con cui sono state poste in relazione le classi dirigenti e i regimi politici e, al tempo stesso, indagano la legittimazione del potere come esito determinato dal consenso del popolo, le cui questioni e tensioni si intrecciano in uno scenario nazionale e internazionale contemporaneo sempre più complesso. Prefazione di Claudio Palazzolo.
50,00
Inabissarsi nel divino. Mistica, religioni, filosofie

Inabissarsi nel divino. Mistica, religioni, filosofie

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2024

pagine: 432

Le fenomenologie della mistica ritornano, in maniera imponente, in tutte le epoche della storia umana, in tutte le aree geografiche del pianeta, e nelle culture e religioni più disparate. Esse costituiscono una vera e propria sfida e una fonte perenne di inquietudine per filosofie, teologie e religioni. I curatori del presente volume hanno convocato, intorno al tema, un gruppo di ricercatrici e ricercatori differenti per generazione e per area geo-linguistico-culturale di appartenenza, per formazione, competenze e interessi scientifici. Ne è risultata una complessa polifonia di voci ora consonanti, ora dissonanti, ma sempre portatrici di un proprium originale e irripetibile.
35,00
Trame emotive. Infanzia, gioco narrativo, emotività

Trame emotive. Infanzia, gioco narrativo, emotività

Fabrizio Cassanelli, Guido Castiglia

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2024

pagine: 156

"Trame emotive" è un libro atipico che parla di narrazione e di emozioni, considerando queste ultime lo sfondo primario per lo sviluppo della creatività e dell'apprendimento dell'infanzia. La prospettiva del libro è di avanzare nella comprensione del fenomeno emotivo, partendo dalla creatività e dal gioco simbolico teatrale per giungere ad attività espressive che docenti, educatori ed educatrici potranno utilizzare con i/le bambini/e sperimentando: l'espressione corporea, il linguaggio verbale e la narrazione di storie che li accompagnino, col gioco e profondità, alla scoperta delle emozioni. L'infanzia merita di acquisire coscienza del proprio mondo interiore, l'auspicio è che "Trame emotive" possa essere uno strumento e una proposta utile a colmare le mancanze.
15,00
Arti congeneri spicilegio

Arti congeneri spicilegio

Marco Collareta

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2024

pagine: 212

La produzione scientifica di Marco Collareta è quantomai variegata per interessi e ambiti di ricerca. Talvolta periferiche sono le sedi di pubblicazione di alcuni dei suoi importanti lavori, che risultano pertanto non indicizzati. Abbiamo perciò pensato, per festeggiare la sua libertà dalla vita accademica, di ridare alle stampe una serie di scritti su alcuni dei temi a lui più cari.
20,00
Tra natura e cultura. Degenerazione, eugenetica e razza in Giuseppe Sergi (1841-1936)

Tra natura e cultura. Degenerazione, eugenetica e razza in Giuseppe Sergi (1841-1936)

Giovanni Cerro

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2024

pagine: 328

Il volume ricostruisce il pensiero di una delle più importanti figure del positivismo italiano: l’antropologo e psicologo Giuseppe Sergi (1841-1936), a lungo docente nell’Università di Roma e fondatore della Società romana di antropologia. Speciale attenzione è riservata a tre aspetti della sua riflessione – la degenerazione, l’eugenetica e la concezione dei gruppi etnici – che vengono inseriti nel contesto culturale del tempo e riletti alla luce del rapporto tra eredità e ambiente. Da questa indagine emerge come l’opera di Sergi sia elaborata in risposta alle grandi questioni della modernità: dalla massificazione allo sviluppo scientifico e tecnologico, fino alla nascita delle metropoli.
30,00
Phi-psy. Rivista di filosofia e psicanalisi. Volume Vol. 3

Phi-psy. Rivista di filosofia e psicanalisi. Volume Vol. 3

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2024

pagine: 128

Contributi di: Piergiorgio Donatelli, Roger Outa, Matteo Bonazzi, Fabio Galimberti, Viviana Faschi, Virginie Leblanc-Roïc, Francesco Mattaioli,Pietro Rizzi.
25,00
Il fanatico per gli antichi romani

Il fanatico per gli antichi romani

Domenico Cimarosa

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2024

pagine: 650

60,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.